immagine articolo vai oltre 03In un panorama futuro sempre più apocalittico, che vede i continui cambiamenti climatici, quali aumento delle temperature , scioglimento dei ghiacciai, incremento di episodi di siccità e di alluvioni, come una delle maggiori sfide che l’umanità dovrà affrontare nei prossimi anni; anche il mondo dell’architettura, cerca di proporre soluzioni innovative, ed a volte anche stravaganti, che ci consentiranno di sopravvivere negli scenari più disparati.

Tra questi emerge sicuramente il progetto “ Floating City“ di AT Design Office, che immagina una metropoli oceanica come alternativa al continuo consumo di suolo e distruzione del territorio. Secondo i progettisti le principali preoccupazioni del nuovo sviluppo urbano dovranno essere l’impatto ambientale e il miglioramento delle condizioni di salute  e sociali per l’habitat umano.

Indagare i possibili sviluppi delle condizioni e della possibilità di abitare in ambienti apparentemente ostili ha portato allo sviluppo di progetti che, attraverso l’uso di nuove forme strutturali, possono sorgere in ambienti come deserti o luoghi caratterizzati da lunghi periodi di gelo, stiamo parlando dello studio DuneLab e del progetto Ovo.

Ancor più particolare è l’idea progettuale dello studio Belatchew Arkitekter Labs, che propone degli edifici che hanno una forma ispirata alla struttura dell’esoscheletro di un insetto ed in cui vengono allevati proprio insetti ! Questo per far fronte alla crescente richiesta alimentare causata dal costante aumento della popolazione e per costituire un vero e proprio rifugio sicuro per api ed insetti, fondamentali per l’ecosistema ma  in via d’estinzione.

In un ottica più realistica si stanno sviluppando nel concreto anche progetti che puntano a definire città intelligenti a zero inquinamento e zero rifiuti, nell’ ottica della tutela e  salvaguardia delle risorse del pianeta. Ne è un esempio Masdar City, nel cuore degli Emirati Arabi, o Songdo City in Corea del Sud. Città che fanno dell’ efficienza energetica, mobilità sostenibile, sostenibilità ambientale  e tecnologia i temi cardine attorno cui svilupparsi, delle vere e proprie Smart City.

I panorami prospettati sono i più diversi e disparati, puntare sulla città sostenibile sarà la strada giusta?

Intanto sono numerose le opportunità di finanziamento legate al tema della Smart City, tra queste Horizon 2020 per il 2014-2015 prevede stanziamenti da ben 92 milioni di euro, basta saper sfruttare l’opportunità.